Giovedì, 03 Dicembre 2015 17:52

I cinesi in Italia che vorrebbero mangiare cani: una bufala che torna In evidenza

Scritto da Redazione
Vota questo articolo
(10 Voti)

Sembra incredibile ma ... A volte tornano! Le bufale e tutti i loro fomentatori. Questa volta è il turno della comunità cinese di Prato che avrebbe chiesto nuovamente l'autorizzazione a mangiare teste di cane. La presunta richiesta sarebbe stata già avanzata alcuni anni fa, nell'ottobre 2013. Inutile descrivere il tam tam nella rete e la sollevazione di gruppi di animalisti. All'epoca c'era addirittura chi, sui social, chiedeva l'intervento di un Parlamento (non eletto) e che si era purtroppo per noi cittadini italiani, rivelato inutile per molte altre cose. a falsa notizia fu prontamente smascherata prima dal sito Young.it, poi fu ripresa anche dalla blogger Malia Zheng sul sito di Repubblica.

Questa volta la notizia viene riportata alla stessa identica maniera. In pratica la bersagliata comunità cinese di Prato (per giunta la più grande in Italia) avrebbe richiesto di importare dalla Cina teste di cane mozzate per consumo personale. Una richiesta che troverebbe appoggio nella tutela delle minoranze. La notizia inoltre si veste di ridicolo se si pensa che viene presentata come "ultimissima". Riportiamo integralmente il testo della bufala che è stato scopiazzato sui vari siti web "acchiappa click":

"ULTIMISSIME : La comunità cinese di Prato ha presentato allo Stato e agli enti preposti la richiesta di autorizzare l’importazione di teste di cane congelate per consumo alimentare , affidandosi a branche di leggi dove si dice di rispettare integrazione culturali delle tradizioni popolari , sociali e/o religiosi degli extracomunitari che vivono nei paesi europei… NON PERMETTIAMO TUTTO CIÒ , FACCIAMO GIRARE QUESTA NOTIZIA AFFINCHÉ , LA COSA NON VENGA ACCETTATA. Alziamo la notizia e che lo stato Italiano ed Europeo dica No! CONDIVIDERE X FERMARE QUESTA ASSURDA RICHIESTA. Facciamo valere la nostra opinione popolare. Grazie".

I dispensatori di bufale chiedono, i lettori ingenui obbediscono. Ed ecco che la notizia rilavorata alla stessa identica maniera di 2 anni fa fa di nuovo il giro del web. Sui social, utenti arrabbiati diffondono la notizia esprimendo il loro odio contro i cinesi e contro gli stessi italiani: "Sarebbe stato meglio che tutti potessimo mangiare delle gran teste di c@@@o che abbondano in ITALIA", scrive Giuseppe A.

Incuranti del fatto che la foto utilizzata già all'epoca aveva ricevuto alcuni milioni di visualizzazioni, i divulgatori di false notizie hanno ovviamente utilizzato la stessa, probabilmente perchè è un pò difficile trovare varianti di teste di cane mozzate ed adagiate negli scaffali. Anzi la foto dell'epoca era così particolare che immediatamente fu ricercata l'origine di questa foto. In realtà la foto circolava già da sei mesi, quindi dall'aprile 2013. Chi diceva che era stata scatta in Nigeria, chi invece indicava come set del contestatissimo scatto la Corea del Sud che sembra essere l'ipotesi più accreditata, ecco la fonte da cui è stata presa la foto.

Adesso sarebbe opportuno fare una rassegna stampa di tutti i siti che hanno diffuso la bufala riscaldando una minestra vecchia di alcuni anni: il primo a diffondere la notizia, a quanto si legge sui motori di ricerca, sarebbe il sito mafia-capitale.it, seguono a ruota i soliti: catenaumana, news24italia, supernotizie.net.

ULTIMISSIME : La comunità cinese di Prato ha presentato allo Stato e agli enti preposti la richiesta di autorizzare l’importazione di teste di cane congelate per consumo alimentare , affidandosi a branche di leggi dove si dice di rispettare integrazione culturali delle tradizioni popolari , sociali e/o religiosi degli extracomunitari che vivono nei paesi europei… NON PERMETTIAMO TUTTO CIÒ , FACCIAMO GIRARE QUESTA NOTIZIA AFFINCHÉ , LA COSA NON VENGA ACCETTATA. Alziamo la notizia e che lo stato Italiano ed Europeo dica No! CONDIVIDERE X FERMARE QUESTA ASSURDA RICHIESTA. Facciamo valere la nostra opinione popolare. Grazie.

Letto 5439 volte Ultima modifica il Martedì, 15 Dicembre 2015 20:15

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Privacy

×
Iscriviti a "Il Falso Quotidiano.it" per rimanere sempre aggiornato!