Giovedì, 03 Dicembre 2015 16:23

Uomo tenta di violentare una ragazza, lei si difende e lo manda all’ospedale In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)

Buone notizie sul fronte "violenza". Un uomo tenta di violentare una 21 enne dicendole: "vedrai che ti piacerà". Lei reagisce violentemente e lo manda all'ospedale.

SHEFFIELD - Una ragazza di 21 anni, mentre passeggiava solitaria in un vicolo a Sheffield, Inghilterra, è stata aggredita da un trentacinquenne che ha tentato di portarla dietro un cespuglio per violentarla. Lei ha spiegato agli inquirenti che sentiva che stava per succedere qualcosa e quindi si è preparata immediatamente per difendersi mandando all'ospedale l'aggressore 
Johnathon Holmes.

La polizia locale, ricostruendo i fatti, ha scoperto che Holmes si era nascosto dietro un muro nell’attesa che passassero donne “sole”. La ventunenne è stata una sua preda a cui lui ha rivolto addirittura parole di "confrto": “Vedrai ti piacerà”. A Johnathon Holmes sicuramente è piaciuto un pò meno quel morso sulla lingua, pugni nello stomaco e ferite provocate da un mazzo di chiavi. La reazione della ragazza è stata violenta e improvvisa. Lo sventurato violentatore si è quindi dato alla fuga ma le ferite lo hanno reso fortunatamente riconoscibile.

Durante il processo che ha visto Holmes come imputato, la ragazza ha così motivato il suo istinto di autodifesa: "La mia vita sarebbe finita, se fossi stata violentata avrei preferito morire subito dopo: il mio terrore si è trasformato in rabbia".

E' verosimile ipotizzare che se non fosse stato per le lesioni provocate dalla ragazza, che hanno reso il volto dell'uomo completamente tumefatto, acciuffarlo sarebbe stato un pò più complicato. Ma la fuga dell'aggressore è durata solo qualche ora. Adesso però l'uomo è stato condannato a 4 anni e mezzo di reclusione.

 

Letto 1425 volte Ultima modifica il Giovedì, 03 Dicembre 2015 16:46
Ilaria Blandi

Content curator settore cronaca e società.

giweather joomla module

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Privacy

×
Iscriviti a "Il Falso Quotidiano.it" per rimanere sempre aggiornato!