Martedì, 26 Luglio 2016 14:32

GOVERNO ALLO SBANDO

Scritto da Mirco Piccione
Vota questo articolo
(0 Voti)

deciba governo renzi

 

Negli ultimi giorni, il senatore del gruppo misto Giuseppe Vacciano ha proposto un'interrogazione al Governo Renzi, per avere chiarezza nel nuovo comunicato stampa.

Parliamo ancora una volta del settore bancario, precisamente del decreto Banche, a nostro avviso, il settore più sbandato che il nostro sistema giuridico possiede.

Si è riscontrato un errore di comunicazione nel comunicato stampa del governo che spiega così la legge in maniera errata.

Per la presidenza del Consiglio un imprenditore può dare un bene immobile, ad esclusione della sua residenza, come garanzia di un debito. Il provvedimento però dice l'esatto contrario. Facendo confusione con il decreto Mutui. Il rischio che si aprano numerosi contenziosi è alto.

deciba decreto mutui

Spieghiamoci meglio ( almeno noi), il provvedimento prevede l'escutività del Patto Marciano (Contratto con cui creditore e debitore si accordano in modo che, in caso di inadempimento, il creditore acquisisce un bene di proprietà del debitore, con l’obbligo di versargli la differenza tra importo del credito e valore); la clausola offre la possibilità (nel caso di un finanziamento con garanzia di un immobile), che entrambe le parti, sia il creditore che il debitore (in diritto chiamati anche: soggetto attivo e soggetto passivo), possono stipulare un contratto di cessione del bene in garanzia, in caso di inadempimento del soggetto passivo. Inoltre, qualora il valore del bene sia inferiore al debito residuo, il debitore non dovrà corrispondere nulla al creditore, spiega così il comunicato stampa di Palazzo Chigi.      

deciba patto marciano

Attenzione: secondo questo comunicato, il bene immobile garantisce o garantirebbe quindi l'intero prestito, giusto?

 

Sbagliato, la legge non prevede questo, a dirla tutta spiega tutt'altro. Il Palazzo Chigi e chi ha scritto questa barzelletta di comunicato stampa, ha fatto una confusione tra il decreto Banche e il decreto Mutui, (che abbiano bisogno di una vacanza?).

Il decreto Mutui prevede quanto scritto nel comunicato stampa, ma non per gli imprenditori, il discorso vale solo per i cittadini.

Citiamo così le parole dello stesso Vacciano al quotidiano “Il fatto quotidiano”: < Il patto Marciano sarebbe come un patto tra gentiluomini. Io imprenditore so a cosa vado incontro, mettendo un bene a garanzia, così come è congegnato, l'imprenditore perde il bene e resta con parte del debito. É una cosa devastante dal punto di vista personale, che favorisce la parte forte, quella creditizia, perché sicuramente non si aiuta l'imprenitore>.

Alla luce di questo ultimo evento, citiamo il film di Massimo Troisi e Roberto Benigni, “NON CI RESTA CHE PIANGERE”.

 

Per qualsiasi necessità di verifica dei vostri rapporti bancari, contattate associazione DECIBA TREVISO, ai seguenti contatti:

tel:0422 456003 – cell: 349 9480562

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. –  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 3967 volte
giweather joomla module

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Privacy

×
Iscriviti a "Il Falso Quotidiano.it" per rimanere sempre aggiornato!